WORKS

Per 10 anni lo studio Fåröfilm si è occupato di documentari di creazione, con uno spirito indipendente e una sapore artigianale.

Il progetto più inatteso ed emozionante è stato “Il lupo in calzoncini corti“.
Il documentario che ha affrontato un argomento scomodo, quando oltre che scomodo era anche completamente ignorato: le famiglie gay con figli. E lo ha affrontato mettendo la telecamera in mano a questi figli, ma soprattutto lo ha affrontato coinvolgendo il pubblico che ha collaborato alla sua realizzazione.

Soldi. Il pubblico ha dato soldi prima che il film fosse completo. Un’inaspettata dichiarazione di fiducia che ha fatto crescere il progetto tanto da permettergli di raggiungere la RAI. E di fare record d’ascolti la sera del 28 luglio 2010, la prima messa in onda su RAI TRE.

Poi i festival internazionali, la distribuzione in libreria, ma soprattutto i protagonisti, che si sono raccontati e ancora ci raccontano la loro vita.

Tutta la storia del film è qui.

TRAILER